PRIMO PIANO

Alma con Focsiv in udienza dal Papa

on .

Papa Francesco incontrerà FOCSIV e i suoi Soci il 4 dicembre, in occasione della XXI edizione del Premio del Volontariato Internazionale. Al Santo Padre sarà presentato il Volontario dell'Anno, selezionato per aver saputo creare "relazioni di fraternità, vera radice della pace" come sottolineato dallo stesso Pontefice.

Il Premio del Volontariato Internazionale è il tradizionale appuntamento promosso da FOCSIV in occasione della Giornata Mondiale del Volontariato, indetta dalle Nazioni Unite il 5 dicembre per riconoscere l'impegno concreto di migliaia di volontari nel mondo.

La XXI Edizione sarà celebrata il 4 dicembre avrà inizio con l'Udienza privata con Papa Francesco, accordata a FOCSIV proprio in occasione del Premio, alla quale parteciperemo insieme al Volontario dell'Anno, le delegazioni dei 70 soci della Federazione, i partner, i sostenitori, familiari, amici e tutti i volontari, per un'occasione di riflessione e condivisione dei nostri valori e ideali fondanti, secondo i principi di fraternità.

 

La "creazione di relazioni di fraternità" è stato proprio il criterio fondamentale di selezione per l'assegnazione del Premio del Volontariato Internazionale 2014, dando eco alle parole pronunciate recentemente da Papa Francesco quando ha sottolineato che la fraternità è "radice della pace". In questo senso inoltre, si sono individuati anche criteri preferenziali relativi al settore di attività del progetto in cui il volontario è impegnato: cibo giusto per tutti, finanza al servizio dell'uomo e relazioni di pace.

Le candidature per la nomina del premiato sono state raccolte fino al 30 giugno scorso tra tutte le realtà italiane impegnate nella solidarietà internazionale (associazioni, ONG, Centri Missionari e Diocesi), che potevano candidare un loro volontario purché in servizio da lungo periodo. A ciascuno di questi è stato chiesto di girare un breve video sulla sua esperienza di supporto alla candidatura.

Dopo una votazione online organizzata dal sito di Famiglia Cristiana, conclusasi il 24 agosto e alla quale hanno partecipato 11.449 votanti, la rosa dei candidati è stata ristretta a quattro: Maria Luisa Cortinovis, in Ecuador con ACCRI – Socio FOCSIV, Gianfranco Morino in Kenya con World Friends, Marco De Luca a Cuba con Semi di Pace International ed Elena Magoni in Kenya con Ai.Bi.

La Giuria, composta da Gianfranco Cattai, Presidente FOCSIV, Don Michele Autuoro, Direttore della Fondazione Missio, Pietro Barbieri, Portavoce del Forum Nazionale Terzo Settore, Don Antonio Sciortino, Direttore di Famiglia Cristiana, Paolo Ruffini, Direttore di TV2000, e Marco Tarquinio, Direttore di Avvenire, ha scelto il vincitore tra i finalisti.